MUST COLLECTION_01MUST Collection
nasce dall’idea di Mattia, Igor e Paolo il 2 marzo 2012. I tre sono di ritorno da un concerto di Daniele Silvestri a Padova quando sconfortati da ciò che passano in radio prendono una decisione: “dalla settimana prossima la musica ce la facciamo noi!”.

Il progetto pare complesso, ma è una sfida che li appassiona e così tra una serata e l’altra il trio si autoproduce circa 20 compilation di musica italiana. La sfida con il passare delle settimane diventa quella di stupire gli altri nella proposizione di artisti sempre differenti con brani non particolarmente famosi, ma cercando di mantenere sempre un elevato standard qualitativo. Nascono così filoni ricorrenti, come il cantautorato, la musica vintage, il trash (di qualità), la scena indipendente , le metoere e le colonne sonore della commedia all’italiana.

Il progetto pare fine a sè stesso fino a quando, quasi 2 anni dopo, Tamara scrive un sms a Mattia; pare che una radio locale stia cercando nuovi conduttori e nuove idee da proporre. L’occasione è troppo ghiotta per farsela scappare così i tre si mettono subito in contatto con Radio Piper.

“MUST Collection è ambizoso, è di nicchia. Mandatemi una demo, la ascolto e poi vediamo”. Nel maggio 2014 siamo in onda; Radio Piper ci da fiducia e ci riserva, con cadenza settimanale, lo spazio che tanto sognavamo di avere.

Da allora il programma ha visto nascere decine di puntate proponendo centinaia di brani ed artisti e riscuotendo consensi da parte di ascoltatori amanti della musica italiana ma anche da chi solitamente la musica del Belpaese la snobba.

Da ottobre 2015 la nuova formazione dei Cervelli in avaria, composta da Mattia ed Igor, è in onda ogni settimana su diverse emittenti web e FM con MUST Collection. Il nuovo format propone una scaletta di circa un’ora, che vuole essere un viaggio nella musica italiana a partire dagli anni ’60 ad oggi e in grado di abbracciare qualsiasi genere. MUST collection è arricchito di curiosità ed aneddoti su artisti, album, brani, tournée e rubriche, ma lascia spazio anche a momenti più spensierati e divertenti utili a non prendersi troppo sul serio.

Fin dalla prima stagione, MUST Collection ha voluto dare spazio ai propri ascoltatori, dando la possibilità a qualcuno di loro di partecipare come ospite in puntata e far parte attivamente del progetto.

La sigla è stata realizzata dagli Absolute5 mentre le grafiche sono state ideate da Tamara.

must-collection_sito_new

Cliccando qui è possibile accedere al profilo mixcloud ed ascoltare le puntate andate in onda nella stagione corrente.

Sintonizzati su #MUSTCollection